Chi siamo

Fondazione Noi:Domani onlus nasce nel 2013 come Fondazione di Partecipazione e muove dalla consapevolezza che il mondo è mutato e con esso i sistemi di welfare e complessivamente tutti i servizi alla persona. Sono cambiati i bisogni delle famiglie e delle persone con disabilità, spesso perché l’aspettativa di vita è migliorata, così come la qualità della stessa. Un cambio del contesto che non poteva lasciare indifferenti i principali attori di questo mondo: le famiglie per le quali il futuro dei figli è una grande preoccupazione e gli operatori che nel settore hanno investito moltissimo sia da un punto di vista professionale che etico. La Fondazione è, da una parte, il punto di arrivo di un confronto maturato tra l’Associazione Insieme, costituita dai genitori dei ragazzi disabili, e Labirinto Cooperativa Sociale; dall’altra il punto di partenza, o meglio di ri-partenza, per l’offerta di servizi alle persone con disabilità e alle loro famiglie, con particolare riguardo alle dinamiche che si instaurano tra le diverse figure coinvolte.

Essa nasce, infatti, da un percorso di progettazione partecipata che ha coinvolto il Comune di Pesaro, l’UMEA, l’Associazione Insieme, il CSV Marche, i centri diurni comunali e dell’Asur, l’Ambito territoriale di Pesaro, la Cooperativa sociale Labirinto e il Progetto Incontro, che organizza attività ludico-ricreative di gruppo per ragazzi in condizione di handicap.

La Fondazione Noi:Domani è iscritta all’Anagrafe unica delle Onlus con Reg. Uff. 26806 del 20 novembre 2015, non ha scopo di lucro, persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, si prefigge di promuovere la cultura della solidarietà e della responsabilità sociale.

La Fondazione svolge la propria attività nel settore della beneficenza, sia diretta che indiretta, mediante la concessione di erogazioni gratuite in denaro con utilizzo di somme provenienti dalla gestione patrimoniale o da donazioni appositamente raccolte, a favore di enti senza scopo di lucro che operano prevalentemente nei settori di cui all’art. 1, lettera a), del D.Lgs. 460 del 4 dicembre 1997, per la realizzazione diretta di progetti di utilità sociale. In particolare, dette attività sono dirette ad arrecare benefici a persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche e psichiche, prevalentemente orientate alle problematiche della disabilità.

La Fondazione è uno strumento istituzionale innovativo, aperto, agile e flessibile, che ha anche lo scopo di attivare quelle risorse (umane e finanziarie) che nel territorio ci sono, ma che sono latenti e vanno, quindi, opportunamente stimolate. Si tratta di un luogo partecipato, nel quale confluiscono diverse realtà: l’Associazione Insieme, il progetto Incontro, un appartamento per lo sviluppo del progetto di residenzialità temporanea Prove di Volo, il Centro Diurno MovimHandicap, il Centro di Documentazione e Informazione Handicap, Labirinti Magici, centro specialistico per l’età evolutiva, e l’Associazione Genìa O.d.V.